È un evento tradizionale e atteso che ogni anno genera nella regione un indotto importante. Sono parole di Antonio Florini, presidente della Rassegna gastronomica del Mendrisiotto e Basso Ceresio che terrà banco sino al 4 novembre, coinvolgendo 45 locali, compreso l’ospite, il Ristorante della Torre di Morcote.


Da sinistra Serena Moratti (OTR), Antonio Florini, Giovanni Luisoni (artista-fotografo, consulente giuria per il foto-concorso), Enrico Zanini (responsabile sede chiassese BPS Suisse). Foto ETiCinforma.ch

Importante l’impatto a livello economico e turistico, di un evento che il Comitato organizza di anno in anno con grande passione in favore di tutti partecipanti. “A iniziare - ha detto Florini durante la presentazione tenutasi all’Azienda Agraria Cantonale di Mezzana - dai 26'500 piatti e menu serviti ai clienti lo scorso anno, ma il numero è maggiore considerato che non tutti i clienti si portano a casa l’omaggio. Facendo poi ipotesi su quanto spende in media un cliente per un piatto (o un menu), si può stimare che, nel corso del mese di rassegna, la cifra d’affari globale realizzata si situa tra 1 e 1,6 milioni di franchi”.

Entriamo nel vivo dei dettagli di questa edizione. L’omaggio al cliente è una bella tazza Mug, che soddisferà gli amanti di the e tisane, mentre, dopo aver apposto 8 timbri sul passaporto fedeltà (l’anno scorso 1’187), il buongustaio sarà premiato con un bollitore elettrico, offerto in collaborazione con il media-partner Gruppo Corriere del Ticino. Ma c’è di più. Tra tutti coloro i quali completeranno un passaporto, grazie al sostegno di BPS(SUISSE), ne verranno sorteggiati tre che si aggiudicheranno soggiorni al Centro Wellness “Les Bains de Saillon”, in Vallese e un trolley.

Altra componente importante della Rassegna è il vino: quest’anno è dell’Azienda Agraria Cantonale di Mezzana con il “Merlot Viti Mezzana DOC”, selezionato quale migliore tra i 9 in lizza durante la giornata di degustazione dello scorso maggio: un vino rosso prodotto con uve Merlot provenienti dai vigneti aziendali situati sui territori dei comuni di Coldrerio e Balerna.

Il presidente ha poi ringraziato partner e sostenitori: “Il Gruppo Corriere del Ticino, la Banca Popolare di Sondrio - BPS Suisse, Prodega Growa Transgourmet, oltre all’Organizzazione Turistica Regionale del Mendrisiotto e Basso Ceresio che è partner organizzativo della Rassegna e che, tramite il suo personale, garantisce ogni anno un sostegno importante a livello organizzativo e di visibilità, e a GastroTicino che ci sostiene e che, con il suo responsabile PR e stampa Alessandro Pesce, ci assiste con professionalità ed esperienza”.

Il concorso fotografico, lo scorso anno si intitolava “100 sfumature di… latte”. L’immagine riprodotta sul libretto e su tutto il materiale grafico è di Alice Fior di Malvaglia, e si intitola “Viaggio del latte – contenitore del latte in attesa”. Il tema per il 2019 sarà “Contrasti e armonie vegetali”; la partecipazione al concorso è gratuita e avviene tramite il sito rassegna.ch. Da ricordare ancora che in diversi ristoranti viene offerto un piatto per i baby-ospiti, con un piccolo omaggio (fino a esaurimento) e con la possibilità di partecipare al concorso di disegno patrocinato dal negozio di giocattoli Zig Zag al Serfontana. Tutte le informazioni e il libretto su rassegna.ch.