La 18esima edizione della "Settimana del Gusto" tiene banco dal 13 al 23 settembre. Anche il Ticino partecipa al sostegno di GastroTicino (in collaborazione con "Ticino a Tavola") e del Comitato operativo (Isabella Lischetti, Alessandro Pesce, Luca Merlo) che, oltre ad aver promosso la Città del Gusto a Bellinzona (2011) e a Locarno ( 2015), raccoglie le adesioni dei ristoranti; ristoranti che propongono piatti e menu curiosi, in gran parte legati al territorio, e in diversi casi anche un evento eno-gastronomico speciale. Quest'anno i ristoranti di tutto il Cantone che partecipano alla 18esima edizione della Settimana del Gusto, sono 25 e si possono scoprire, insieme a tutte le informazioni sulle loro proposte, su ticinoatavola.ch e gout.ch.

Ricordiamo anche l'importante contributo dell'Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e del DECS. L'EOC-ospedale multisito del Ticino, propone a pazienti, collaboratori e visitatori, i sapori e i colori del Ticino in menù equilibrati e variati. Menù a tema con i prodotti della regione, anche per la Clinica Luganese Moncucco. Come sempre apprezzata la partecipazione delle Scuola dell'infanzia ticinesi e quella dei ristoranti scolastici del Cantone Ticino con gli allievi che gusteranno diverse ricette a base di formaggio.

Da segnalare anche che Lugano è "Città svizzera del Gusto 2018"; la capitale ticinese offre un menu composto da cultura e storia e condito con alcuni ingredienti che non possono mai mancare: l'ospitalità, il sorriso e le delizie enologiche e gastronomiche del territorio (luganocittadelgusto.ch).

Dominik Flammer, infine, è il "Padrino del Gusto 2018"; giornalista, scrittore, esperto di storia dei prodotti tipici, è l'autore della trilogia dedicata al "Patrimonio culinario delle Alpi".

 

SCARICA qui la lista di tutti gli eventi