Per tutto il mese di marzo gli esercenti del Canton Ticino potranno sostenere l'"Azione succo d'arancia" di Terre des hommes, con un impegno a versare alla più grande organizzazione di aiuto all'infanzia in Svizzera, l'importo minimo di 50 franchi. Nei locali che aderiranno all’iniziativa sarà esposto un salvadanaio che potrà raccogliere le offerte dei clienti. GastroTicino, la rivista Réservé e Ticino a Tavola parteciperanno alla raccolta fondi e invitano i soci a iscriversi.

Ecco i locali che partecipano dove si può versare il contributo nell'apposita urna; altre iscrizioni seguiranno giorno dopo giorno.

Bar Scuola Esercenti, Lugano
Ristorante I Grappoli, Sessa
Locanda Locarnese, Locarno
Ristorante San Grato, Carona (da fine marzo)
Grotto Ticinese, Cureglia
Ristorante della Torre, Morcote
Ristorante Cereda, Sementina
Ristorante Zoccolino, Bellinzona
Ristorazione Svizzero, Locarno

 




Per tutto il mese di marzo gli esercenti del Canton Ticino potranno sostenere l'"Azione succo d'arancia" di Terre des hommes, con un impegno a versare alla più grande organizzazione di aiuto all'infanzia in Svizzera, l'importo minimo di 50 franchi. Nei locali che aderiranno all’iniziativa sarà esposto un salvadanaio che potrà raccogliere le offerte dei clienti. GastroTicino, la rivista Réservé e Ticino a Tavola parteciperanno alla raccolta fondi e invitano i soci a iscriversi.
Questa azione si svolge in parallelo alla tradizionale vendita delle arance che Terre des hommes proporrà nei punti vendita Coop sabato 3 marzo (venerdì 2 marzo a Castione e al Franklin University Switzerland). L'incasso sarà devoluto al programma delle cure specialistiche, definito anche "viaggio verso la vita" di numerosi bambini curati in Svizzera. In collaborazione con gli ospedali universitari svizzeri, Tdh organizza missioni per visitare, curare e operare i bambini malati nel loro paese d ’origine. Queste missioni servono anche a rinforzare le competenze del personale curante locale, insegnando nuove tecniche e proponendo seminari e conferenze. È anche possibile, per questo personale curante locale, effettuare uno stage in alcuni ospedali svizzeri. Queste procedure migliorano la presa a carico dei bambini in loco e favoriscono i trasferimenti tra i paesi dell’Africa occidentale piuttosto che verso l’Europa. 
Qualche cifra significativa: 
- 13'000 bambini sono stati operati dall’inizio di questo programma di Tdh. 
- nel 2016, 255 bambini gravemente malati hanno potuto beneficiare di cure specialistiche, di cui 213 in Svizzera (Ospedali universitari di Ginevra, Losanna e Berna), 36 in Spagna (Madrid, Siviglia, Pamplona, Malaga, Cordoba, La Coruña) e 6 in Francia (Lille). 
- Tdh realizza oltre il 40% dei trasferimenti sanitari in Europa. 
- Nel 2016, 94 bambini sono stati operati durante le missioni chirurgiche (Marocco, Benin, Senegal) e circa 500 consultazioni sono state effettuate, durante le missioni. 
- 900 controlli post-operatori sono stati indirizzati in Svizzera negli ospedali che hanno effettuato l’operazione. 
- Oltre 150 volontari si impegnano in questo programma (autisti, madrine e famiglie ospitanti).
I locali che parteciperanno saranno promossi su gastroticino.ch e vari canali, così da favorire la raccolta fondi. Per le iscrizioni contattare GastroTicino: info@gastroticino.ch