Che non sia un periodo facile per la ristorazione e l’albergheria, ma in generale per l’economia ticinese, è ormai una costante nelle analisi degli addetti ai lavori. Eppure c’è voglia di riscatto, di rilancio, di guardare lontano, di aprire nuovi cantieri. Insomma, di avere fiducia nel nostro Cantone e nelle persone che si impegnano ogni giorno per il suo rilancio. Ne parlano molti ospiti; Massimo Suter, presidente di GastroTicino; Christian Vitta, consigliere di Stato; Fabio Regazzi, Consigliere Nazionale e presidente dell’Associazione industrie ticinesi; Glauco Martinetti, presidente della Camera di commercio industria artigianato e dei servizi; Elia Frapolli, direttore dell’Agenzia turistica ticinese). E la nostra rivista prende proprio spunto da questa voglia di rinascita e dai “cantieri” aperti nel turismo per proporre un’altra rinascita, un altro risveglio, quello della natura, con un simpatico viaggio nei parchi e giardini ticinesi con il San Grato che compie 60 anni, dando uno sguardo anche alle offerte del Luganese e del Mendrisiotto. Parlando di nuovi cantieri e nuove sfide, una ha incuriosito la redazione: in primavera è stato autorizzato in Svizzera il consumo di insetti; quali si potranno “gustare”? E voi li mangereste? Lo abbiamo chiesto ai lettori. Curiosità e nuove tendenze? Sì, allora vediamo anche chi sono i vegetariani e i vegani, ma anche chi era l’antenato della “pillolina blu” e il racconto di una seduta spiritica in dialetto.

Di nuove tendenze si parla anche a proposito di design per i finger-food e per i servizi da tavola disegnati dai maestri inglesi della porcellana. E da gusti inconsueti e piccanti, si torna alla tradizione con la primavera a tavola, le tradizioni pasquali come le uova e il capretto, le molte rassegne gastronomiche, le ricette antiche e moderne, e i prodotti di oltre San Gottardo. Molto spazio anche alle bevande con tutte le principali cantine ticinesi, la casa del vino nel Parco delle Gole della Breggia, l’intervista a Claudio Tamborini, le regole per scegliere un vino, il viaggio a Reims nel cuore dello Champagne, i cocktail, e la prima puntata dedicata alla storia, ingredienti e tipologie delle birre artigianali, dando anche risalto ai nuovi sommelier della birra e alle prestigiose nomine di maître ticinesi nell’AMIRA. Grande spazio poi per gli esercenti con i vantaggi che si ottengono diventando soci di GastroTicino, le rubriche sulle leggi, l’igiene e l’assicurazione malattia, ecco  l’intervista al nuovo direttore di GastroSuisse e il ritratto di GastroUri. Dopo un affondo sulla comunicazione e la rubrica sportiva e l’estrazione del viaggio alle Maldive tra gli abbonati, perché… Réservé porta fortuna

Alessandro Pesce

direttore